Furti in palestra, il gestore è responsabile. Ecco come farsi risarcire

furti-palestra

In questo post vi racconto lo spiacevole episodio capitato ad un nostro socio, il quale ha subito un furto nello spogliatoio della palestra in cui abitualmente si allena e si è rivolto ad Avvocato del Cittadino per ricevere tutela.

 
LA STORIA – Il signore, prima di iniziare a praticare la ginnastica, ha riposto i suoi effetti personali nell’ armadietto dell’impianto sportivo che – una volta terminato l’allenamento e ritornato nello spogliatoio – ha ritrovato con la serratura manomessa ed il lucchetto divelto. Il signore ha subito potuto constatare il furto del suo portafogli con all’interno 300 euro (oltre ai suoi documenti personali!). Per l’uomo, quel giorno, l’unica consolazione è stata quella di non aver portato con sé la sua carta di credito.

 
CHI RISPONDE DEI FURTI IN PALESTRA – Secondo la giurisprudenza, i centri sportivi, con i pagamenti degli abbonamenti, assumono la responsabilità per gli oggetti lasciati in custodia negli spogliatoi o nelle cassette chiuse con il lucchetto. Per la Cassazione, il gestore della palestra è equiparato all’albergatore con riferimento alla custodia e ne risponde per “ogni deterioramento, distruzione o sottrazione delle cose portate dal cliente”. La responsabilità in capo al gestore della palestra è di tipo “oggettivo” (a priori, a prescindere dalla sua evidente negligenza): abbiamo quindi consigliato al nostro socio di richiedere al responsabile dell’impianto sportivo il risarcimento per il danno patrimoniale che ha patito, ossia dei 300 euro che aveva portato con sé e del valore dello stesso portafogli, di una nota e costosa marca. Ovviamente, il socio è stato anche invitato a presentare formale querela per denunciare i fatti, anche se l’assenza di un sistema di videosorveglianza non renderà semplice il lavoro alle forze dell’ordine.

 
I CATELLI DI ESONERO DELLA RESPONSABILITA’- “Si avvisano i signori Clienti che la Direzione non risponde in caso di furto...”: sicuramente vi sarà capitato, come è successo al nostro socio, di trovare questo genere di avvisi nelle palestre. Ebbene, questi cartelli non hanno alcun tipo di valore e di certo non sollevano l’impianto sportivo da responsabilità in caso di furto

 
Per una consulenza con i professionisti di Avvocato del Cittadino, il numero da chiamare è lo 06.4543308. E’ possibile contattare l’associazione e fissare un appuntamento anche attraverso il format sul sito

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...