A chi spetta la rivalutazione della pensione 2019?

pensioni-600x280-1280x720

Di pensioni se ne parla molto, ad Avvocato del Cittadino Associazione Astolfi soprattutto a partire dal 2019, da quando abbiamo introdotto la possibilità di ottenere il calcolo certificato per Quota 100 e il controllo (sempre certificato) della pensione, per verificare il diritto a percepire aumenti o arretrati.

 

LE ULTIME NEWS – L’Inps ha effettuato il ricalcolo dei trattamenti pensionistici a decorrere da gennaio 2019, come indicato nella circolare 44/20109, che potete visualizzare qui.

 
Si prevedono  le seguenti percentuali di aumento applicabili ai trattamenti pensionistici a decorrere dal 1° gennaio 2019

• fino a 1.522,26 euro, è garantita la rivalutazione piena (1,1%);
• oltre 1.522,26 euro e fino a 2.029,68 euro, si applica il 97% della rivalutazione (1,067%)
• oltre 2.029,68 euro e fino a 2.537,10 euro, si applica il 77% della rivalutazione (0,847%);
• oltre 2.537,10 euro e fino a 3.044,52 euro, si applica il 52% della rivalutazione (0,572%);
• oltre 3.044,52 euro e fino a 4.059,36 euro, si applica il 47% della rivalutazione (0,517%);
• oltre 4.059,36 euro e fino a 4.566,78 euro, si applica il 45% della rivalutazione (0,495%);
• oltre 4.566,78 euro e fino a 4.569,28 euro, si applica il 40% della rivalutazione (0,44%).

 
Purtroppo, a causa di errori, calcoli sbagliati o domande mai presentate alcuni pensionati non sanno di aver diritto a aumenti o arretrati. E’ quindi possibile, attraverso verifiche e calcoli certificati, sapere se si ha diritto a percepire un assegno mensile maggiore.

 

Con Avvocato del Cittadino – Associazione Astolfi puoi chiedere online la verifica della tua pensione e recuperare, attraverso il controllo: integrazione al trattamento minimo; maggiorazioni sociali della pensione e incremento; importo aggiuntivo dell’assegno pensionistico; quattordicesima mensilità; prestazioni a favore degli invalidi civili; assegno al nucleo familiare; supplemento di pensione; pensione supplementare; ricalcolo più favorevole della pensione. Chi ha difficoltà a inviare la richiesta online, può venire presso la nostra sede in Roma,  via Marco Valerio Corvo 91, oppure chiamare allo 06.45433408 (tel/watshapp)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...